Tu sei qui

In prima persona con Stefano: la premiazione

Un Foyer gremito oltre ogni previsione ha ospitato al Teatro Verdi di Pordenone, nel pomeriggio di sabato 24 novembre, la premiazione del Concorso “In prima persona con Stefano”, promosso dall’Associazione “In Prima Persona – Uomini contro la violenza sulle donne” e dal Liceo Grigoletti. Ai saluti istituzionali di Giovanno Lessio per il Teatro, di Guglielmina Cucci per il Comune, di Alessandro Basso per la Regione e di Nicola Mannucci per l’Associazione, è seguito un intervento di Gaia Saitta, presente per interpretare “Mi sa che fuori è primavera” nella serata dedicata alla lotta contro la violenza di genere; l’attrice ha offerto parole di grande partecipazione e apprezzamento per l’iniziativa e per la quantità di pubblico presente, segno sia dell’apprezzabile attenzione della città al tema, sia della stima e dell’affetto con cui evidentemente Stefano Tessadori, per molti anni docente di disegno e storia dell’arte del Grigoletti, nonché fondatore dell’Associazione, viene ricordato.

E’ stata quindi la volta della proclamazione dei vincitori, accompagnati a ritirare i premi dalle dirigenti scolastiche dei loro istituti di appartenenza, Laura Borin e Ornella Varin.

 

Primo Premio Assoluto e Primo Classificato Area Grafico- pittorica:

Crocifissione di una donna”, di Rebecca Momoli, Liceo Galvani, a cui sono andati 800 euro di premio, con la seguente motivazione: “Per la realizzazione originale e la forte simbologia che, attraverso un linguaggio accurato, armonico ed artisticamente maturo, hanno dato forma espressiva al messaggio contro la violenza sulle donne”.

 

Primo Premio Area Fotografica

Morte della società civile”, di Francesco Fabris, Alessandra Pederneschi e Francesco Sommacal, Liceo Grigoletti, 400 euro.

 

Primo Premio Area Multimediale

Piccole cose”, di Lucrezia Gobbo, Giada Lunardelli, Eleonora Ruzza e Sara Varone, 400 euro.

 

Primo Premio Area Musicale

Speak”, di Francesco Bortolussi, Martina Fadel e Alessia Tomè, Liceo Grigoletti, 400 euro.

Sono state inoltre segnalate altre opere che sono state premiate con un biglietto per lo spettacolo di Gaia Saitta, “Mi pare che fuori è primavera”, offerto dal Teatro Verdi di Pordenone per la serata del 25 novembre, o con una copia del cd di Pablo Perissinotto “In prima persona”, dedicato alla memoria di Stefano Tessadori:

  • area Grafico-pittorica: “Libera- Mente”, Chiara Carpenè, Liceo Grigoletti;
  • area Musicale: “Sonata Mimosa”, Matteo Perlin, Liceo Grigoletti;
  • area Fotografica: “No means no” Francesca Civiero, Baita Sharon, Aurora Pascot, Liceo Grigoletti;
  • area Fotografica: “Il ratto di Proserpina”, Matteo Casonato, Leonardo De Clara, Thomas Poletto, Francesco Rosalen, Liceo Grigoletti
  • area Musicale: “Congratulations”, Bethel Fessehaye, Liceo Grigoletti.

Un attestato di partecipazione è stato consegnato a tutti i concorrenti.

Rebecca Momoli con  la sua opera

 

Un'immagine del pubblico