Tu sei qui

Stage all'Osservatorio di Asiago

Giovani astrofisici alla scoperta dell'Universo

 

Si è appena conclusa l'esperienza all'osservatorio astrofisico di Asiago per 12 ragazzi del Grigoletti: Kevin Favro, Michele Brusadin, Gianluca Facca, Marco Salvador, Alessandro Vomiero, Kevin Ros, Michele Stocco Calzavara, Vincenzo Maiorana, Marco Rosa Gobbo, Chiara Lorenzon, Luna Bucovaz e Mattia Celant.

Per tre notti sono stati loro a decidere dove puntare le ottiche del telescopio Galileo da 122 cm, a guidare i movimenti delle ottiche per scrutare pianeti, stelle, ammassi e galassie. Guidati da Stefano Ciroi, ricercatore e docente dell'Università di Padova, hanno così analizzato gli spettri della galassia NGC 7331 e dell'ammasso globulare M3, determinandone curve di rotazione, diagramma HR, masse e distanze.

“Il cielo come laboratorio” è il nome di questa stupenda iniziativa promossa dai ricercatori padovani Valentina Cracco e Stefano Ciroi. I due docenti hanno dapprima realizzato nel nostro liceo un corso pomeridiano, seguito da più di settanta ragazzi e hanno poi selezionato 12 alunni per l'attività in osservatorio. I giovani astrofisici sono stati ospitati per tre notti nelle foresterie dell'osservatorio, manovrando il telescopio di notte e elaborando i dati di giorno. Una notevole esperienza di alternanza scuola lavoro, che ha portato gli alunni a confrontarsi con il mondo della ricerca universitaria e dell'analisi dei dati al computer.

Uno dei telescopi utilizzatiUno dei telescopi utilizzati