Tu sei qui

Il delitto Winckelmann

L'autrice: Paola BonifacioIl giorno 27 Febbraio, nell’ambito di un’UDA CLIL alla quale hanno collaborato le prof.sse di storia dell’arte e di tedesco, la storica d’arte Paola Bonifacio ha tenuto un incontro con la classe 4^M riguardante Johann Joachim Winckelmann.

Partendo dal suo libro “Il delitto Winckelmann”, la storica ha esposto ai ragazzi la vita e i meriti del famoso teorico del neoclassicismo.

Nato a Stendal in Germania nel 1717, Winckelmann studiò medicina, teologia e arti figurative, fino a diventare bibliotecario per il cardinale Archinto a Roma e successivamente per il cardinal Albani. Viene ricordato ancora oggi in campo archeologico e per essere stato il primo a catalogare le opere artistiche antiche. La dottoressa Bonifacio ha dedicato buona parte del suo lavoro a cercare informazioni veritiere sulla morte dello storico assassinato a Trieste nel 1768. Dai numerosi documenti recuperati si evince che l’autore del delitto fu il cuoco Francesco Arcangeli, anche se non è chiaro se nel caso sia stato coinvolto anche l’ordine dei gesuiti che al tempo lottava per non essere soppresso dalla chiesa di Roma.